Lombardia

Sedi / sezioni Aisla
Bergamo

Contatti

Referente: Anna Di Landro
Tel. e fax 0363 814188, orario 13.30-16.00
e-mail annadilandro52@gmail.com

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEDE BERGAMO
BANCO POPOLARE, IBAN IT04V0503410100000000001065
Conto Corrente Postale n. 17464280
 
La sede di AISLA Bergamo è una delle più storiche: nasce nel 1997 e conta oggi 60 soci.
Grazie al supporto di numerosi volontari la sezione è il punto di riferimento nella provincia di Bergamo per più di settanta malati di SLA e per le loro famiglie.
AISLA Bergamo organizza diverse iniziative di raccolta fondi per il finanziamento di progetti di sostegno ai malati di SLA, oltre che iniziative di sensibilizzazione sulla malattia e di finanziamento della ricerca.
La sezione ha attivato importanti rapporti con le ASL provinciali e territoriali, oltre che con l’unità Bergamo-SLA ’95 dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, facendosi carico di organizzare degli incontri periodici sia di aggiornamento sulle conoscenze scientifiche della malattia che di collaborazione con  le varie unità che seguono i pazienti per affrontare in modo univoco le varie problematiche assistenziali,  facendo da tramite con i malati e le famiglie. Organizza anche incontri al domicilio delle famiglie  per meglio conoscere le condizioni di vita del paziente e del caregiver e sostenerli psicologicamente.

Brescia

Contatti

Paolo Marchiori, Presidente
Tel. 030 6870433 – Cell. 334 2327531
e-mail p.meches.1@hotmail.it
SEGRETERIA
Cel . 3312641399
da LUN a VEN 17.00 – 19.00
mail . brescia.aisla@gmail.com
 

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEZIONE BRESCIA
Banca del Territorio Lombardo, IBAN IT49Q0873554081066000330798
 
La sezione AISLA di Brescia nasce nel 2008 come “azione di reazione” di Paolo Marchiori alla SLA, grazie alla sua determinazione si è istituita ufficialmente sezione nel novembre 2010 e conta oggi 77 soci. Grazie al supporto di circa 15 volontari la sezione è il punto di riferimento sul territorio per circa 100 persone affette da SLA e per le loro famiglie.
AISLA Brescia ha attivato collaborazioni con la direzione generale dell’Asl, con il Centro delle Malattie Rare dell’Asl e degli Spedali Civili, con Fondazione Maugeri di Lumezzane e con le realtà associative del territorio.
La sezione di Aisla Brescia sostiene economicamente il progetto di continuità assistenziale della Fondazione S. Maugeri di Lumezzane, grazia al quale le persone con SLA del bresciano possono usufruire della “Telesorveglianza domiciliare”, a differenti livelli di intensità a seconda se siano in condizioni di instabilità o stabilità clinica, secondo il giudizio del medico referente. Servizio contattabile telefonicamente dal malato e caregiver tutti i giorni h24.
La sezione fa anche attività di sensibilizzazione sulla malattia e disabilità in generale nelle parrocchie e nelle scuole. Organizza incontri info/formativi per i malati e i loro caregiver, convegni e corsi specifici per operatori.

Membri direttivo di sezione

Maria Mario
Flavia Costantini
Annamaria Barba
Flavio Bonini
Referente medico
Neurologa Dott.ssa Roberta Morini

Referente Gruppi di Aiuto

Neuropsicologa e Psicoterapeuta Dott.ssa Lidia Gazzi

Cesano Boscone (MI)

Contatti

Referente: Sig. Antonino Pistone
cell. 342 0297974
e-mail: ainot1938@gmail.com

Como

Contatti

Referente: Sig.ra Viviana Tombolillo
Cell.: 340 9744800
da lun. a ven. ore 7.30 – 8.30 per urgenze oppure dopo le ore 18.00
sabato e domenica sempre reperibile
e-mail aislacomo@hotmail.it

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEDE COMO
BANCA INTESA SAN PAOLO, IBAN: IT18W 03069 09606 100000001892
BIC BCITITMM
 
La sezione AISLA Como nasce nel dicembre 2007 e conta oggi 17 soci. Grazie al supporto della referente provinciale e delle volontarie, Vanna e Silvana, la sezione è il punto di riferimento sul territorio per più di 50 persone affetta da SLA e per le loro famiglie.
La sezione AISLA Como ha attivato importanti collaborazioni con Comobrain (Associazione per le Neuroscienze), Azienda Ospedaliera Sant’Anna, Ospedale Valduce, RSA La Villa Ugo Foscolo di Guanzate, RSA Villa San Benedetto Menni di Albese con Cassano, CRI Uggiate Trevano.  Grazie a questa fitta rete di contatti per informazioni e aiuti rivolti alle famiglie (ad esempio ricerca di badanti, guida nell’ottenimento dei comunicatori, i dispositivi tecnologici che consentono alle persone di comunicare anche nelle fasi più avanzate della malattia).
 

Cremona

Presidente

Nazzarena Anelli
cell: 3289472277, e-mail: nazzarena.anelli@gmail.com

Contatti

Carlisa Lucchi, Vice presidente
cell. 3384275927, e-mail: carlisa.lucchi@gmail.com
Giulia Azzini, Segretaria
cell.  3392311369, e-mail giuliaazzini1955@alice.it
Pierangelo Piccioni, Tesoriere

Consiglieri: Galli Raffaella, Majori Francesca, Maramotti Patrizia e Ventura Vincenzo.

Per sostenere i progetti del territorio:

AISLA ONLUS – SEZIONE CREMONA
BCC CREDITO PADANO, IBAN IT66O0845411401000000124341

La sede AISLA di Cremona nasce nell’anno 1999  grazie all’opera di Felice Majori e di Giulia Azzini, Terry D’Avico, Carlisa Lucchi, Giovanna Comelini, Pietro Cavalli: tutti dipendenti degli Istituti Ospitalieri di Cremona.
Si è istituita ufficialmente sezione a marzo 2007 e conta oggi 30 soci.
Grazie al supporto di circa 5 volontari la sezione è il punto di riferimento sul territorio per circa 10 malati di SLA e per le loro famiglie.
AISLA Cremona ha attivato
collaborazioni con l’ASST di Cremona, con l’ATS Val Padana (Cremona/Mantova), con il Comune di Cremona, con  il CISVOL di Cremona,con la Fondazione Città di Cremona e con una Cooperativa (con queste ultime si sono attivati progetti mirati).
La sezione fa anche attività di sensibilizzazione sulla malattia e sulla disabilità grave (ad es.SMA)  nelle scuole, nelle parrocchie e, in occasione di vari eventi di raccolta fondi organizzati sul territorio anche in collaborazione con i Service Club Locali (in particolare con i Lyons Club, i Rotary Club, i Centri Sportivi).
Organizza incontri info/formativi per i malati e i loro caregiver, convegni e corsi specifici per operatori.

Mantova

AISLA SEDE DI MANTOVA

C/O UILDM
Via Bachelet 8/A – 46030 S. Giorgio di Mantova
Tel. 0376 270533
Fax 0376 270533
e-mail uildm.aisla.mn@alice.it

Milano

Contatti

AISLA ONLUS Sede Nazionale
Tel. 02 66982114
e-mail info@aisla.it

Monza Brianza

Contatti

Sofia Rosso
Tel. 338/3160510
e-mail  sofia.rosso@cisl.it

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEDE MONZA BRIANZA
BANCA INTESA SAN PAOLO, IBAN IT45G0306909606100000078145
BIC BCITITMM
La sezione AISLA di Monza e Brianza nasce nel 2007 e conta oggi 14 soci.
Grazie al supporto di circa 7 volontari la sezione è il punto di riferimento sul territorio per più di 70 malati di SLA e per le loro famiglie.
AISLA Monza Brianza collabora con il reparto di neurologia dell’Ospedale S. Gerardo e con i distretti sanitari per gli aspetti legati alla presa in carico dei malati di SLA. Dal 2008 è stato attivato, in collaborazione con la ASL di Monza e Brianza un protocollo di assistenza domiciliare (ADI) specifico per i malati di SLA.
Da diversi anni, inoltre, la sezione si occupa, in collaborazione con le istituzioni locali, della formazione dei caregiver.
Durante l’anno la sede di Monza-Brianza partecipa ad eventi ed iniziative volte alla sensibilizzazione sulla malattia.
La sezione organizza diverse attività di raccolta fondi a sostegno dei progetti attivati sul territorio.

Pavia

Rivolgersi alla sede nazionale

AISLA ONLUS
Tel. 02 66982114
e-mail info@aisla.it

Sondrio

Contatti

Referente: Giuseppina Baldelli
Cell. 345 7112093
e-mail giuseppinabaldelli@libero.it

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUSE – SEDE DI SONDRIO
Credito Valtellinese, IBAN IT37B0521611010000000019268
La sede AISLA di Sondrio nasce nel 2009 e conta a oggi 32 soci.
AISLA Sondrio collabora con la ASL locale per l’attivazione di programmi di assistenza domiciliare con il contributo di medici palliativisti, psicologi e infermieri.
La sezione organizza diverse attività di raccolta fondi a sostegno dei progetti attivati sul territorio e corsi per volontari.

Varese

Contatti

Presidente, Maurizio Colombo
e-mail mcolombo@aisla.it
Tel. 346 9508181 (risponde la sig. ra Fausta Battaglia)
e-mail aisla.sommalombardo@libero.it

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEZIONE VARESE
BANCA INTESA SAN PAOLO, IBAN IT12S0306909606100000128006
BIC BCITITMM
 
La sezione AISLA Varese nasce nel 2007 e conta oggi 60 soci.
Grazie al supporto di 6 volontari la sezione è il punto di riferimento sul territorio per più di 60 malati di SLA e per le loro famiglie.
La sezione AISLA Varese ha attivato collaborazioni con le istituzioni locali come la ASL, gli ospedali di Gallarate, Somma Lombardo e Varese, la Provincia di Varese, i Comuni di Varese, Gallarate, Somma Lombardo e Saronno, il Coordinamento Varesino Disabilità e numerose altre associazioni locali.
La collaborazione con le istituzioni è finalizzata al miglioramento della presa in carico dei malati di SLA sul territorio.
La sezione organizza numerosi eventi di sensibilizzazione sulla malattia e iniziative di raccolta fondi a sostegno dei progetti attivati sul territorio.

Centri Medici
Centro Clinico NeMO-Brescia


Centro Clinico NeMO-Brescia per le Malattie Neuromuscolari; Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali, Università degli Studi di Brescia

Via Paolo Richiedei 16, 25064, Gussago, Brescia
Tel. 030.6729100
E.mail: massimiliano.filosto@unibs.it

Responsabile: Prof. Massimiliano Filosto

Ospedale "Maggiore"di Crema

Largo Ugo Dossena 2 – Crema (CR)
U.O. NEUROLOGIA
1° piano palazzina
Tel.:  0373280387
e-mail: neurologia@asst-crema.it
Direttore: Dott. Alessandro Prelle
 
AMBULATORIO MALATTIE NEUROMUSCOLARI

  • Unità Semplice di Neurofisiopatologia Clinica che prevede esami quali EEG, video EEG, potenziali evocati multimodali, elettroneuromiografia (ENG/EMG);
  • all’interno dell’U.O. è presente la figura del neuropsicologo che fornisce un servizio diagnostico di psicologia clinica ( testistica ) nell’ambito dei disturbi cognitivi e malattie neurodegenerative;

Coordinatore: Valeria Caregnini
 
 

Ospedale di Sondalo

Via Zubiani 33- Sondalo
U.O.C NEUROLOGIA
presso Neurochirurgia – padiglione 4 – piano seminterrato
ATTIVITÀ: Degenza per diagnosi e cura di malattie neurologiche, Ambulatorio per malattie neurologiche, Elettroencefalografia, Elettromiografia, Potenziali Evocati
DIRETTORE Unità Organizzativa Complessa (UOC) Dott. Giacomo Giuseppe Bezzi
CONTATTI REPARTO
Direttore: 0342 808205
Ambulatori: 0342 808395
Studi Medici: 0342 808469 / 808459
Fax: 0342 808810
CONTATTI
Call Center Regionale 800.638.638 da rete fissa / 02.99.95.99 da rete mobile
E-mail: neurologia@asst-val.it

Casa di Cura del Policlinico di Milano

UO Riabilitazione Specialistica
Via Dezza, 48 – 20144 Milano (MI)
Telefono Centralino 02-485931
Telefono Reparto 02-48593514
Responsabile
Dr Corbo Massimo m.corbo@ccppdezza.ita.marturano@ccppdezza.it c.luzzi@ccppdezza.it

Centro Clinico Nemo – Fondazione Serena Onlus di Milano

UO Neurologia
Piazza Ospedale Maggiore, 3 – 20162 Milano
Ospedale Niguarda Ca’ Granda, 2° piano, Pad. 7/A
Telefono Centralino 02-9143371
Telefono Reparto 02-91433730/33
E-mail Reparto info@centrocliniconemo.it
Responsabile
Dr Sansone Valeria valeria.sansone@unimi.it
Medico di Riferimento
Dr Lunetta Christian christian.lunetta@centrocliniconemo.it

Fondazione IRCCS Ca Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano

UOC Neurologia
Via Francesco Sforza, 35 – 20122 Milano (MI)
padiglione Monteggia
Telefono Centralino 02-55031
Telefono Reparto 02-55033802
Responsabile
Nereo Bresolin
Medici di Riferimento
Comi Giacomo Pietro giacomo.comi@unimi.it 02-55033807
Corti Stefania stefania.corti@unimi.it 02-55033817
Coordinatore infermieristico: Elisabetta Corona tel. 02-55038617

Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano

UO Neurologia 4, Neuroimmunologia e Malattie Neuromuscolari
Via Celoria, 11 – 20133 Milano (MI)
Telefono Centralino 02-23941
Telefono Reparto 02-2394.2282/2255 (dalle 9.30 alle 13.00)
E-mail Reparto neurologia4@istituto-besta.it
Responsabile
Dr Renato Mantegazza
Centro Unico Prenotazioni – CUP
tel. 02 266021 lunedì-venerdì: 8.30-14.30

IRCCS Fondazione Istituto Neurologico Nazionale Casimiro Mondino di Pavia

SC Neurologia Generale
Via Mondino, 2 – 27100 Pavia (PV)
prima torre – primo piano
Telefono Centralino 0382-3801
Telefono Reparto 0382-380343
Telefono caposala e Infermieri: 0382-380259
E-mail Reparto info@mondino.it
Responsabile
Prof. Mauro Ceroni mauro.ceroni@unipv.it tel. 0382-380305
Medico di riferimento
Marchioni Enrico enrico.marchioni@mondino.it

IRCCS Fondazione Salvatore Maugeri di Milano

U.O. Neuroriabilitazione/SLA
Via Camaldoli, 64 – 20138 Milano (MI)
Palazzina A – PIANO I
Telefono Centralino 02-507259
Telefono Reparto 02-50725274
Responsabile
Dr Mora Gabriele gabriele.mora@fsm.it tel. 02-50725260
Coordinatore infermieristico
Sig.ra Doriana Cacio doriana.cacio@fsm.it tel. 02-50725274

IRCCS Istituto Auxologico Italiano di Milano

UO Neurologia e Stroke Unit – Ospedale San Luca
P.le Brescia, 20 – 20149 Milano (MI)
Telefono Centralino 02-619111
Telefono Reparto 02-619112937
E-mail Reparto neuro.nelli@auxologico.it
Responsabile
Prof. Silani Vincenzo vincenzo@silani.com tel. 02-619112982
Medici di Riferimento
Dr Adobbati Laura laura.adobbati@auxologico.it tel. 02-619112866
Dr Messina Stefano s.messina@auxologico.it tel. 02-619112982
CENTRO UNICO DI PRENOTAZIONI (CUP)
SSN Tel. 02 619112501
Privati e aziende convenzionate Tel. 02 619112500
Orari: Lunedì–Venerdì: 8.00 – 18.30, Sabato: 8.00 – 12.30

IRCCS Istituto Clinico Humanitas di Rozzano

UO Malattie neuromuscolari e neuroimmunologia
Via Manzoni, 56 – 20089 Rozzano (MI)
Telefono Centralino 02-82241
Telefono Reparto 02-82246443
Responsabile
Dr Nobile Orazio Eduardo eduardo.nobile_orazio@humanitas.it
Medico di Riferimento
Dr Terenghi Fabrizia fabrizia.terenghi@humanitas.it
Prenotazioni
Servizio Sanitario Nazionale – 02 82248282 Lunedì/Venerdì dalle 9.00 alle 17.00
Libera professione – 02 82248224 Lunedì/Venerdì dalle 9.00 alle 17.00

IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano

Dipartimento di Neurologia
Palazzina DiMeR, piano 1° e 4°
Via Olgettina, 48 – 20132 Milano (Italia)
Tel 02-26432813
Fax 02-26432974
Responsabile
Prof. Giancarlo Comi
Medici di riferirmento
Ambulatorio: Dr Federica Cerri, Dr Nilo Riva
Div. Neurologia: Dr Vittorio Martinelli
Div. Neuroriabilitazione: Dr Mauro Comola

Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese

SC Neurologia e Stroke Unit, Laboratorio di Neurofisiopatologia
Viale Borri, 57 – 21100 Varese (VA)
Telefono Centralino 0332-299111
Telefono Reparto 0332-278427
Responsabile
Dr Bono Giorgio Giovanni giorgio.bono@asst-settelaghi.it tel. 0332-278427

Ospedale di Cremona

SC Neurologia
Via Concordia, 1 – 26100 Cremona (CR)
Telefono Centralino 0372-405111
Telefono Reparto 0372-405402/4/7
Responsabile
Dr Sessa Maria m.sessa@asst-cremona.it Tel. 0372-405407
Medico di Riferimento
Guarnieri Giorgio 0372-405402

Ospedale S.Antonio Abate di Gallarate

UO Neurologia
Via Pastori, 4 – 21013 Gallarate (VA)
Telefono Centralino 0331-751111
Telefono Reparto 0331-751332
E-mail Reparto neurologia@asst-valleolona.it
Responsabile
Dr Zarcone Davide davide.zarcone@asst-valleolona.it Tel. 0331-751165
Medici di Riferimento
Dr La Spina Isidoro isidoro.laspina@libero.it Tel. 0331-751165
Dr BertiniMaura mauramariachiara.bertini@gmail.com Tel. 0331-751851

Ospedale di Lecco

SC Neurologia
Via Dell’eremo, 9/11 – 23900 Lecco (LC)
Telefono Centralino 0341-489111
Telefono Reparto 0341-489805
Responsabile
Dr Salmaggi Andrea a.salmaggi@asst-lecco.it Tel. 0341-489800
Medici di Riferimento
Dr Bianchi Graziella g.bianchi@asst-lecco.it 0341-489806
Dr Rigamonti Andrea a.rigamonti@asst-lecco.it Tel. 0341-489806
Dr Stanzani Lorenzo l.stanzani@asst-lecco.it Tel. 0341-489803
Coordinatore infermieristico
Silvana Bonfanti si.bonfanti@asst-lecco.it

Ospedale di Legnano

UO Neurologia – Stroke Unit
Via Giovanni Paolo II – 20025 Legnano (MI)
Telefono Centralino 0331-449111
Telefono Reparto 0331-449551
E-mail Reparto neurologialegnano@asst-ovestmi.it
Prenotazioni telefoniche, Lun-Ven 9-12, sig.ra Tunisi
Responsabile
Dr Perrone Patrizia patrizia.perrone@asst-ovestmi.it Tel. 0331-449556

Ospedale di Magenta

UO Medicina I, SS Neurologia
Via Al Donatore Di Sangue, 50 – 20013 Magenta (MI)
Telefono Centralino 02-979631
Telefono Reparto 02-97963365
E-mail Reparto medicina1magenta@asst-ovestmi.it
Responsabile
Romorini Alessandro alessandro.romorini@asst-ovestmi.it Tel. 02-97963294
Medici di Riferimento
Patruno Giorgio Maria giorgio.patruno@asst-ovestmi.it Tel. 02-97963294
Mullace Mauro mauro.mullace@asst-ovestmi.it Tel. 02-97963327

Ospedale di Mantova

SC Neurologia
Ambulatorio Malattie Neuromuscolari e Neuropatie
Centro accreditato regionale per le malattie rare, accetta prenotazione diretta dal personale infermieristico formato del Reparto su segnalazione dello specialista Neurologo
Viale Pietro Albertoni, 1 – 46100 Mantova (MN)
2° piano – blocco A
Telefono Centralino 0376-2011
Telefono Reparto 0376-201686
E-mail Reparto neurologia@asst-mantova.it
Responsabile
Alfonso Ciccone
Coordinatore
Sabrina Signorelli

Ospedale L. Sacco di Milano

Divisione di Neurologia, Ambulatorio malattie rare e disturbi del movimento
Via G.b. Grassi, 74 – 20157 Milano (MI)
Telefono Centralino 02-39041
Telefono Reparto 02-39043114/2317/2279
E-mail Reparto neurofisiologia@asst-fbf-sacco.it
Responsabile
Prof. Claudio Mariani
Medici di Riferimento
Osio Maurizio osio.maurizio@asst-fbf-sacco.it Tel. 02-39042690
Cislaghi Giuliana cislaghi.giuliana@asst-fbf-sacco.it
Per prenotare visite telefonare direttamente in reparto

Ospedale Niguarda di Milano

SC Neurologia
Piazza Ospedale Maggiore, 3 – 20162 Milano (MI)
Telefono Centralino 02-64441
Telefono Reparto 02-64442348/2125/2827
E-mail Reparto neurologia@ospedaleniguarda.it
Responsabile
Dr Agostoni Elio Clemente elioclemente.agostoni@ospedaleniguarda.it
Medici di Riferimento
Jann Stefano stefano.jann@ospedaleniguarda.it
Causarano Ignazio Renzo ignaziorenzo.causarano@ospedaleniguarda.it

Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo

USC Neurologia
Piazza OMS, 1 – 24127 Bergamo (BG)
Telefono Centralino 035-267111
Telefono Reparto 035-2673330
E-mail Reparto neuro1seg@asst-pg23.it
Responsabile
Dr Bonito Virginio virginiobonito@hotmail.com

Ospedale S. Anna di Como

UO Neurologia
Via Ravona, 20 – 22020 San Fermo Della Battaglia (CO)
Telefono Centralino 031-5851
Telefono Reparto 031-5859976
Responsabile
Rezzonico Monica monica.rezzonico@asst-lariana.it

Ospedale S. Carlo Borromeo di Milano

UOC Neurologia, UOS Stroke Unit
Via Pio II, 3 – 20153 Milano (MI)
Telefono Centralino 02-40221
Telefono Reparto 02-40222075
E-mail Reparto seg.neurologia.hsc@asst-santipaolocarlo.it
Responsabile
Dr. Galli Alberto alberto.galli@asst-santipaolocarlo.it

Ospedale S. Gerardo di Monza

UO Neurologia
Via Pergolesi, 33 – 20052 Monza (MB)
Telefono Centralino 039-2331
Telefono Reparto 039-2333568
E-mail Reparto clinica.neurologica@asst-monza.it
Telefono segreteria 039 233 3616 per appuntamenti il martedì, mercoledì e venerdì, non festivi dalle ore 10.00 alle ore 12.30
Responsabile
Dott. Ferrarese Carlo carlo.ferrarese@unimib.it Tel. 039-2333568
Medici di Riferimento
Cavaletti Guido guido.cavaletti@unimib.it Tel. 039-2333568
Marzorati Laura l.marzorati@asst-monza.it Tel. 039-2333568

Ospedale S. Paolo di Milano

UO Neurologia
Ambulatorio malattie neuromuscolari, Servizio di neurofisiologia
Via Antoniodi Rudinì 8 – 20142 Milano (MI)
Telefono centralino 0281841
Telefono reparto 0281843191-0281844673
Direttore:
Prof. Alberto Priori
Coordinatore Infermieristico:
Sig.ra Isotta Olivari
Responsabile:
Dr.ssa Laura Campiglio
e-mail: laura.campiglio@asst-santipaolocarlo.it
tel. 0281843180

Spedali Civili di Brescia

UO Neurologia 2
Piazza Spedali Civili, 1 – 25123 Brescia (BS)
Telefono Centralino 030 39951
Telefono Reparto 030 3995632
e-mail Reparto neurologia2@asst-spedalicivili.it
Responsabile
Dott. Padovani Alessandro alessandro.padovani@unibs.it
Tel. 030 3995632
Medici di Riferimento
Liberini Paolo paolo.liberini@tin.it
Tel. 030 3995632
Filosto Massimilian massimiliano.filosto@unibs.it
Tel. 030 3995632
Approccio multidisciplinare: UO di Neurofisiopatologia, tel. 030 3995569
Dr. G. De Maria giovanni.demaria@asst-spedalicivili.it

Provvidenze economiche
Agevolazione adattamento veicoli in Lombardia

La DGR 681/2018 prevede “Interventi a favore di giovani e adulti disabili ovvero minori e giovani con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) per l’acquisizione di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati”.
Sono beneficiari:
– i giovani e gli adulti disabili;
– i minori e i giovani con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA).
Requisiti:
– essere persona disabile o giovane con disturbo specifico dell’apprendimento (DSA) attestata mediante certificazione;
– avere un’ISEE in corso di validità inferiore o uguale a € 30.000.
– non aver ricevuto il contributo per l’acquisizione di strumenti tecnologicamente avanzati ai sensi della l.r. 23/1999 nei 5 anni precedenti la misura e nella stessa area.
Le richieste di contributo riguardano le seguenti aree di intervento:

  1. area domotica: tecnologie finalizzate a rendere maggiormente fruibile e sicuro l’ambiente di vita della persona disabile e a ridurre il carico assistenziale di chi se ne prende cura;
  2. area mobilità: adattamento dell’autoveicolo intestato alla persona disabile;
  3. area informatica: acquisizione di personal computer o tablet solo se collegati ad applicativi necessari a compensare la disabilità o le difficoltà specifiche di apprendimento;
  4. altri ausili: acquisizione di strumenti/ausili non riconducibili o solo in parte al Nomenclatore Tariffario quali ad esempio quelli ad alto contenuto tecnologico per i quali è solo riconosciuto un contributo a carico del fondo sanitario; quelli per non udenti; le protesi acustiche, ecc.).

Sono ammissibili al finanziamento gli strumenti/ausili con una spesa ammissibile non inferiore a € 300,00. Il contributo è riconosciuto nella misura del 70% della spesa ammissibile e comunque non superiore a € 16.000,00.
Il decreto attuativo con le modalità di presentazone della domanda è in corso di perfezionamento e sarà disponibile sul sito www.regione.lombardia.it
Documentazione: DGR XI_681_2018 | allegatoA

Esenzione Tassa Automobilistica per disabili

Il pagamento della tassa automobilistica non è dovuto se il veicolo risulta intestato ad una persona con disabilità o a persona cui il disabile risulta essere a carico. Tutto quello che bisogna sapere per ottenere l’esenzione cliccando su questo link.

Il fondo per la non autosufficienza in Lombardia

FNA2011:
– 500 euro Stadiazione B
– 1.500 euro Stadiazione C
– 2.500 euro Stadiazione D
FNA2013:
– 1.000 euro stadiazioni C-D + eventuali 800 euro a carico del Comune
FNA2014:
– 1.000 euro stadiazioni C-D + eventuali 800 euro a carico del Comune
FNA 2015
in regolare erogazione: 1000 + eventuali 800 euro a carico dei Comuni. Alcune criticità sulla misura B2 non sempre riconosciuta
FNA 2016:
– 1.000 euro stadiazioni C-D (Non prevista cumulabilità con Misura B2). La Lombardia inverte la percentuale, destinando il 60% ai gravissimi.
 FNA 2017: con seduta del Consiglio Regionale numero 253 del 18 dicembre 2017 si è stabilito che ad integrazione della MISURA B1 =>

  • Erogazione di Buono mensile di € 500, dal 1° gennaio 2018 al 31 ottobre 2018, a sostegno dell’assunzione di personale di assistenza per alleggerire il carico assistenziale del caregiver familiare
  • Destinatari: Persone in condizione di gravissima disabilità (quelle già stabilite dal DM FNA 2016 e riportate nella DGR n. 5940/2016 Programmo Operativo Regionale FNA 2016):
    • con figli minori o con età inferiore ai 25 anni, studente
    • con ISEE familiare inferiore o uguale a € 50.000
  • Stima destinatari: circa 300 persone con disabilità gravissima, di cui circa 220, già in carico alla Misura B1 FNA 2016 al 31 ottobre 2017, che dal debito informativo regionale risultano avere un figlio minore o con età inferiore ai 25 anni
  • Risorse allocate: € 1.365.075 . La Giunta Regionale della Lombardia, con Deliberazione N° X / 7856 del 12/02/2018 ha approvato il “PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE A FAVORE DI PERSONE CON GRAVISSIMA DISABILITÀ E IN CONDIZIONE DI NON AUTOSUFFICIENZA E GRAVE DISABILITÀ DI CUI AL FONDO NAZIONALE PER LE NON AUTOSUFFICIENZE ANNO 2017”.
  • Misura B1 (disabilità gravissime): buono mensile FNA di € 1.000 (prestazioni sociali assicurate dal caregiver familiare e/o da assistente familiare impiegato con regolare contratto) a cui in base agli esiti della valutazione multidimensionale e del Progetto Individuale di Assistenza può eventualmente essere aggiunto un Voucher socio sanitario mensile fino ad un massimo di € 360 a favore di persone adulte e fino ad un massimo di € 500 per i minori. In più, nei casi specifici previsti da DGR n. 7549/2017 c’è anche Buono mensile Misura-integrativa regionale di € 500.

BREAKING NEWS: Quattro milioni e seicento mila euro sono stati messi a disposizione, da Regione Lombardia, sulla Misura B1, per gli oltre 5700 disabili gravissimi in carico al 30 giugno 2018. QUI TUTTI I DETTAGLI

    • Misura B2 (disabilità gravi o non autosufficienti): buono sociale mensile, anche a diversa intensità, finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza assicurate dal caregiver familiare fino ad un importo massimo di € 800 e/o le prestazioni di assistente familiare impiegato con regolare contratto, prevedendo un importo compreso tra € 400 e € 800.
  • un buono sociale mensile fino ad un massimo di € 800 per sostenere progetti di vita indipendente di persone con disabilità fisico‐motoria grave o gravissima, con capacità di esprimere la propria volontà, di età compresa tra i 18 e i 64 anni. Le persone con disabilità gravissima, beneficiarie della Misura B1, possono beneficiare anche del Buono a sostegno di progetti per la vita indipendente.

Altre provvidenze

Servizi
Agenzie di Tutela della Salute (ATS)

Di seguito sono riportati i riferimenti delle 8 ATS della Lombardia.
ATS DI BERGAMO  – (Ex ASL Bergamo)
via Gallicciolli, 4 – 24121 Bergamo
Tel. 035 385111
Ufficio Relazioni con il Pubblico – tel. 800.447.722 (numero verde anche da cellulare)
Sito web: www.ats-bg.it
ATS DI BRESCIA – Ex ASL Brescia)
Viale Duca degli Abruzzi, 15 – 25124 Brescia
Tel. 030 38381
Ufficio Relazioni con il Pubblico – tel. 030 3838255 (dal lunedì al venerdì 8.30 – 12.30)
Sito web: www.ats-brescia.it
ATS DELLA BRIANZA – (Ex ASL Monza,  Ex ASL Lecco)
Viale Elvezia, 2 – 20900 Monza
Tel. 039 23841
Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Monza e Brianza) Tel. 039 2384992
Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Lecco) Tel. 0341 482.502- 290
Sito web: www.ats-brianza.it
ATS DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO – (Ex ASL Milano, Ex ASL Milano 1, Ex ASL Milano 2, Ex ASL Lodi)
Corso Italia, 19 – 20122 Milano
Tel. 02 85781
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Milano – Distretto 1) tel. 02 85788100
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Milano – Distretto 2) tel. 02 85788200
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Milano – Distretto 3) tel. 02 85788300
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Milano – Distretto 4) tel. 02 85788400
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Milano – Distretto 5) tel. 02 85788500
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Milano – Distretto 6)
– Sesto San Giovanni – tel. 02 85784067
– Cologno Monzese – tel. 02 85783906
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Milano – Distretto 7) tel. 02 85783352
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Milano 1) tel. 02 97973823
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Milano 2) tel. 848 800507
– Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Lodi) Tel. 0371 5872647
Sito web: www.ats-milano.it
ATS DELL’INSUBRIA – (Ex ASL Como, Ex ASL Varese)
Via O. Rossi, 9 – 21100 Varese
Tel. 0332 277111
Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Como) tel. 031 370209
Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Varese) tel. 0332/277500
Sito web: www.ats-insubria.it
ATS DELLA MONTAGNA – (Ex ASL Sondrio, Ex ASL Vallecamonica Sebino)
Via Nazario Sauro, 38 – 23100 Sondrio
Tel. 0342 555111
Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Como) tel. 0344 33306
Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Sondrio) Tel. 0342 555713
Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Vallecamonica-Sebino) Tel. 0364 329338
Sito web: www.ats-montagna.it
ATS DI PAVIA – (Ex ASL Pavia)
Viale Indipendenza, 3 – 27100 Pavia
Tel. 0382 43114321
Ufficio Relazioni con il Pubblico – tel. 0382 431321
Sito web: www.ats-pavia.it
ATS DELLA VAL PADANA – (Ex ASL Cremona, Ex ASL Mantova)
Via dei Toscani, 1 – 46100 Mantova
Tel. 0376 3341
Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Mantova) Tel. 0376 334570
Ufficio Relazioni con il Pubblico (già ASL Cremona) Tel. 0372 497215
Sito web: www.ats-valpadana.it

LEDHA – LA MEDIATECA

La Mediateca LEDHA è un servizio di raccolta e prestito di materiale audiovisivo, multimediale e letterario dedicato alla disabilità.
Dai primi anni ’80 la Mediateca ha acquisito film, italiani e internazionali, svolgendo un servizio di prestito e sensibilizzazione per le associazioni, le scuole, gli enti pubblici, la cittadinanza. Attraverso una costante attività di ricerca e selezione la Mediateca LEDHA è diventata la maggiore Cineteca sulla disabilità in Italia e tra le maggiori d’Europa, un patrimonio di documenti, conoscenze ed esperienze divenuto punto di riferimento ben oltre i confini locali, anche grazie a “Lo sguardo degli altri”, storica rassegna su cinema e handicap organizzata più volte negli anni dalla LEDHA e ad iniziative come Ledha Spot Festival, concorso di sceneggiature sul tema disabilità e lavoro realizzato nell’ambito del progetto Emergo della Provincia di Milano nel 2007.
L’archivio dei film è in continuo aggiornamento con nuove opere cinematografiche nazionali e internazionali, affermate e indipendenti.
Dal novembre 2011 LEDHA ha intrapreso una nuova sfida: la Mediateca Libri, riproponendo un servizio analogo a quello dei film, concentrandosi sulla narrativa dedicata alla disabilità.
Mediateca LEDHA è associata ad AVI – Associazione Videoteche e Mediateche Italiane.
 
ATTIVITÀ

  • servizio di prestito gratuito
  • consulenza per proiezioni su determinate tematiche
  • eventi culturali
  • formazione per volontari e operatori sociali

 
PER CHI È LA MEDIATECA
Mediateca è un servizio aperto e disponibile per tutti, su tutto il territorio italiano per quanto riguarda i film, per i cittadini milanesi per quanto riguarda i libri. Chiunque può richiedere un film o un libro, gratuitamente e senza bisogno di associarsi o sottoscrivere tessere. Curiosi, appassionati di cinema, educatori, formatori, docenti. Scuole e associazioni, centri diurni e organizzazioni no profit.
 
COME UTILIZZARE LA MEDIATECA
Per richiedere il prestito di un film o di un libro compilare il modulo di richiesta online.

È prevista la possibilità di ritirarli direttamente presso la sede di via Livigno 2 a Milano, previo appuntamento.

In caso di spedizione il costo può variare da 7,90 (dvd e libri piccoli) a 10,90 (vhs e libri più grandi). È richiesto un bonifico anticipato o contestuale alla spedizione. La restituzione è a carico di chi prende in prestito.

Per maggiori informazioni scrivere a mediateca@ledha.it.

COME POSSO SOSTENERE LA MEDIATECA LEDHA
In quanto servizio aperto ai cittadini e alle associazioni, è possibile contribuire alla sviluppo della Mediateca, interagendo con noi e aiutandoci a crescere e migliorare.
Lo puoi fare:

  • donandoci film originali e libri in buono stato sulle tematiche della disabilità
  • effettuando una donazione in denaro, che ci permetterà di acquistare film e libri nuovi e di valore
  • suggerendoci titoli, di film e libri, oppure appuntamenti e festival, iniziative e incontri dedicati. Puoi anche scrivere una recensione e commentare un film e un libro.

 
È inoltre possibile interagire con noi:
Su Facebook iscrivendoti alla nostra pagina rimanendo informato sulle novità del servizio, ma anche sulle nuove pubblicazioni, gli eventi e le uscite cinematografiche, commentando attivamente e scambiando opinioni.

Mediateca LEDHA
Via Livigno 2 Milano
Tel. 026570425
Fax 026570426

E-mail mediateca@ledha.it

FONTE: LEDHA
LEGGI ANCHE:

Lo sguardo del cinema sulla disabilità – Vita.it

La Mediateca di Ledha: 150 film che fanno il ritratto alla disabilità –  CORRIERE DELLA SERA

Ledha presenta la Mediateca – SuperAbile INAIL

La Mediateca LEDHA tra passato e futuro – Superando.it

Con “LIBRO PARLATO LIONS” il piacere della lettura è per tutti

Un audiolibro per fare assaporare il piacere della lettura anche a chi, per qualsiasi motivo, non è in grado di leggere in maniera autonoma o lo può fare solo con grande difficoltà.
(altro…)

Sostegno economico

BRESCIA
La sezione organizza diversi eventi per la raccolta fondi da destinare alle attività a favore delle persone con SLA e alle famiglie come, ad esempio, supporto economico a famiglie in difficoltà e finanziamenti a progetti sanitari.

Sportello di ascolto

BERGAMO
La sede di AISLA organizza incontri al domicilio delle famiglie per meglio conoscere le condizioni di vita del paziente e del caregiver e sostenerli psicologicamente (Anna Di Landro Tel. e fax 0363 814188, orario 13.30-16.00)

BRESCIA
Primo e terzo mercoledì di ogni mese, dalle 17,30 alle 19,30 c/o Casa di cura Domus Salutis, Via Lazzaretto, 3, Brescia, previo appuntamento allo sportello telefonico 3312641399, attivo dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19, risponde la volontaria Annamaria.
Il servizio può essere richiesto a domicilio, anche in giorni e orari diversi, sempre prenotando allo stesso numero.

SETTIMO MILANESE
Ogni primo e terzo giovedì del mese, dalle ore 10.00 alle ore 12.00 (ad agosto lo sportello è chiuso)
Palazzo Granaio di Settimo Milanese – Largo Papa Giovanni XXIII
Per maggiori informazioni e per prenotare una consulenza gratuita: Giancarlo Laudenzi, tel. 340.2953077, glaudenzi@virgilio.it

VARESE
mercoledì dalle 15.00 alle 18.00
Tel. 346 9508181
Casa della Salute in Via S. Pietro, 18 a Busto Arsizio (VA)

Supporto Psicologico

BERGAMO
BRESCIA
Organizza incontri mensili di Aiuto per malati e famigliari seguiti da una psicologa; il supporto psicologico viene fornito anche individualmente in ospedale e a domicilio.
COMO
Dal 2008 organizza incontri mensili di Aiuto per malati e famigliari seguiti da una psicologa; il supporto psicologico viene fornito anche individualmente in ospedale e a domicilio dalle dottoresse Pierluigia Verga e Eleonora Castelnuovo. Il servizio è gratuito e rivolto a pazienti e famigliari.
CREMONA
La sezione organizza incontri mensili di gruppi di aiuto destinati ai familiari delle persone con SLA residenti sul territorio presso la sede Asl di Crema, condotti dallo psicologo Fabrizio Zonato.
MONZA BRIANZA
SONDRIO
VARESE

Trasporto attrezzato

BRESCIA
E’ attivo trasporto gratuito delle persone con sla, con un pulmino attrezzato dell’associazione o con ambulanza della Croce Bianca.
COMO
E’ attivo trasporto gratuito delle persone con sla con ambulanza della Croce Rossa Italiana.
MILANO
E’ attivo un servizio di trasporto per visite presso i luogji di cura. Per maggiori informazioni rivolgersi alla sede nazionale tel. 02/66982114 – mail: centroascolto@aisla.it

Servizi al domicilio

BRESCIA
La sezione di Aisla Brescia sostiene economicamente il progetto di continuità assistenziale della Fondazione S. Maugeri di Lumezzane, grazia al quale le persone con SLA del bresciano possono usufruire della “Telesorveglianza domiciliare”, a differenti livelli di intensità a seconda se siano in condizioni di instabilità o stabilità clinica, secondo il giudizio del medico referente. Servizio contattabile telefonicamente dal malato e caregiver tutti i giorni h24.
COMO
Progetto “S.O.S. Assistente Famigliare”: prevede l’intervento di una persona esperta – OSS con esperienza di assistente specifica a pazienti SLA – per un minimo di 1 – 4 ore da usufruire su richiesta e a rotazione prenotando in anticipo il servizio.
Nutrizionista a domicilio: servizio gratuito di visite nutrizionistiche domiciliari, grazie al supporto della Dr.ssa Anna Toldi. Questo servizio attualmente non è previsto tra i servizi ASL della provincia di Como. La dottoressa Toldi, in particolare, si è resa disponibile a recarsi al domicilio dei malati di Sla che necessitano di un controllo nutrizionale, intervenendo dietro chiamata di AISLA Como ed effettuando la valutazione al domicilio. In tal modo si evitano i disagi legati allo spostamento da casa del malato di SLA ed costi economici alle famiglie.
Cambio PEG a domicilio: è attiva un’importante convenzione con l’Ospedale Valduce di Como per il cambio PEG a domicilio dei pazienti SLA residenti nel territorio comasco. La Direzione dell’Ospedale, infatti, ha espresso parere favorevole all’attivazione di un rapporto di collaborazione per la consulenza professionale del dottor Michael Zanardo, medico chirurgo del “Valduce”. In particolare il dottor Zanardo effettuerà la sua attività professionale su chiamata di AISLA Onlus, interverrà con una prima visita di controllo sullo stato della valvola e prescriverà la parte di ricambio, che verrà fornita dalla Asl. Successivamente, quando il malato avrà la disponibilità del pezzo, il chirurgo si recherà nuovamente al suo domicilio per effettuare la sostituzione e terrà il contatto con i famigliari per monitorare il decorso post sostituzione.
CREMONA
Dal 2011 Continua il progetto “Distribuzione domiciliare materiale medicale”: un  volontario, incaricato da AISLA, si reca, almeno mensilmente, presso le farmacie e presso i servizi dell’Asl per il ritiro del materiale medicale  per poi effettuare la consegna al domicilio di ogni paziente. Il progetto continua poiché i familiari hanno accolto favorevolmente l’iniziativa; infatti, oltre ad essere “alleggeriti” di un ulteriore problema, sanno di poter fare riferimento per qualsiasi urgente necessità oltre che alla ns. Associazione anche ad una persona di fiducia individuata dall’AISLA stessa.
Attuazione del progetto “Sollievo ai familiari” prendendo spunto da un’iniziativa molto positiva promossa dall’ASL nel 2011 “Sostegno alla domiciliarità”. I familiari, soprattutto quelli che da anni seguono il malato, hanno bisogno di alcuni momenti per loro, per non andare in burn-out e per poter continuare l’assistenza con minore stress.
Si ritiene pertanto che, in assenza del familiare o del caregiver, ci sia un infermiere che già conosce il paziente in grado di intervenire in situazioni di eventuali gravità.
SONDRIO
E’ attivo il supporto infermieristico domiciliare.
VARESE
Grazie alla disponibilità di una infermiera laureata viene offerto supporto infermieristico al domicilio.

Centro Antidiscriminazione “Franco Bomprezzi”
Il centro, inaugurato il 25 giugno 2016, offre ascolto, informazioni e consulenza alle persone con disabilità che vivono situazioni di discriminazione.

È promosso da LEDHA con il contributo di Fondazione Cariplo, Telethon, AISLA e Linklaters.

 

promuovere, proteggere e garantire il pieno ed eguale godimento di tutti i diritti umani e di tutte le libertà fondamentali da parte delle persone con disabilità e promuovere il rispetto della loro intrinseca dignità
(Articolo 1, Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità)

 


Ogni giorno, le persone con disabilità vivono situazioni di ordinaria e straordinaria discriminazione. Le nostre città e i nostri paesi, i servizi pubblici e quelli privati, la nostra stessa vita sociale sono contraddistinti dalla presenza di “barriere comportamentali e ambientali” che limitano la libertà delle persone con menomazioni. Le barriere possono essere molto evidenti, come quelle architettoniche, o molto nascoste, come i pregiudizi. Ma sono comunque loro a impedire una piena realizzazione della vita sociale delle persone con disabilità.
Il centro offre ascolto, informazione e consulenza alle persone con disabilità vittima di discriminazione, presa in carico stragiudiziale per contrastare le situazioni di discriminazione fondata sulla disabilità, sostegno a ricorsi anti-discriminatori che potranno coinvolgere direttamente anche LEDHA.

Come funziona

Possono rivolgersi al Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi le persone con disabilità che si ritengono vittime di discriminazione o ogni altra persona che ritenga di essere testimone di una situazione di questo tipo: in particolare ma non solo familiari, colleghi di lavoro, volontari, operatori. Gli operatori del Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi sono disponibili a rispondere alla richieste di informazione e consulenza, che potranno essere rivolte loro telefonando al numero 02/6570425 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 o inviando una e-mail a antidiscriminazione@ledha.it
A tutte le persone verrà offerta una prima informazione e consulenza: nel caso la situazione verrà considerata come una discriminazione fondata sulla disabilità verrà presa in carico dal Centro.
Il Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi offre:

  • ascolto, informazione e consulenza alle persone con disabilità vittime di discriminazione;
  • presa in carico stragiudiziale per contrastare le situazioni di discriminazione fondata sulla disabilità;
  • sostegno a ricorsi anti-discriminatori che potranno coinvolgere direttamente anche LEDHA.

 
Leggi anche

 
Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Diritti dei disabili, i primi due anni di Centro Antidiscriminazione – IL FATTO QUOTIDIANO

Lombardia, in due anni segnalati oltre 2.500 casi di discriminazioni  – SUPERABILE.IT

Un mondo difficile – SUPERABILE.IT

Lombardia. Quasi un caso al giorno di discriminazioni – DISABILI.COM

C’è un grande bisogno di informazione e sostegno per la tutela dei DIRITTI – SUPERANDO.COM

LOMBARDIA: delibera

La Giunta Regionale della Lombardia ha deliberato in merito al Programma operativo regionale a favore di persone (altro…)

GLI ALPINI "AMBASCIATORI" DI AISLA

Prende il via oggi la collaborazione tra l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica (AISLA) e il Comando delle Truppe Alpine dell’Esercito Italiano (altro…)

A BRESCIA UNA NUOVA SEDE DEL CENTRO CLINICO NEMO

L’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) di Brescia e il Centro Clinico NeMO hanno sottoscritto un contratto per la nascita anche nel bresciano di un centro ad alta specializzazione per le malattie neuromuscolari (altro…)

Comune di Milano: contributo per spese di trasporto individuale di persone disabili

Il Comune di Milano prevede un contributo per spese di trasporto individuale in favore di persone disabili.
Si tratta di una integrazione alle spese di trasporto, sostenute da cittadini con problemi motori, finalizzate al  raggiungimento del luogo di lavoro, della sede scolastica,  del servizio diurno della struttura ospedaliera e/o riabilitativa. (altro…)

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi