FIBS

Diverse e numerose sono state le occasioni in cui la FIBS ed AISLA si sono trovati a promuovere, insieme, l’operato di AISLA

Ricordiamo, tra le tante: 

  • La piece teatrale ‘l’ultima Partita’ di Mario Mascitelli, patrocinato da AISLA nel 2016, sulla vita di Lou Gehrig. Lo spettacolo è stato frutto di un lungo lavoro di ricerca fatto dallo stesso Mascitelli, che vanta oltre 400 presenze nel massimo campionato di baseball, particolarmente ispirato dalla possibilità di coniugare sul palco le sue passioni: il baseball e il teatro.
  • Il gemellaggio, avvenuto nel 2016, tra AISLA ed il Comitato Nazionale Arbitri della FIBS, che ha portato tutti gli arbitri italiani di baseball e softball ad indossare sulla propria divisa la patch dell’associazione;
  • La collaborazione con il Baseball Giocato da Ciechi;
  • La diffusione, da parte della FIBS, attraverso tutti i canali istituzionali di comunicazione, delle campagne di sensibilizzazione e raccolta fondi (5×1000; tesseramento; SMS solidale…)

Un continuo e costante supporto, quindi, che nel 2017 ha visto nascere il ‘matrimonio’ istituzionale fra la Federazione Italiana Baseball Softball ed AISLA. In occasione della presentazione della stagione sportiva 2017, anno in cui sono state numerose le presentazioni delle squadre A1 baseball in campo con le magliette AISLA, il Presidente della FIBS, Andrea Marcon, e quello di AISLA, Massimo Mauro, annunciarono e firmarono ‘in diretta’ una collaborazione destinata a coinvolgere nel suo complesso il movimento di diamanti italiani.

Andrea Marcon e Massimo-Mauro

Lo scopo della partnership, che viene nuovamente confermata per quest’anno, è quello di informare e sensibilizzare il mondo del batti-e-corri nei confronti di questa malattia neurodegenerativa.

Ricordiamo che la FIBS è la rappresentante istituzionale nel nostro paese della disciplina sportiva che ha avuto l’onore di essere brillantemente rappresentata sul campo da un grande atleta il quale ha visto associare il proprio nome proprio a quello della SLA, nota anche come Morbo di Lou Gehrig, stella dei New York Yankees negli anni ’30, costretto al ritiro proprio a causa di questa malattina, dopo aver stabilito il record del maggior numero di partite consecutive disputate. 

In virtù dell’accordo siglato, AISLA è stata e continuerà ad essere presente in una serie d’importanti appuntamenti sportivi sotto l’egida della FIBS, grazie anche alla disponibilità delle squadre della Italian Baseball League e degli organizzatori degli eventi giovanili e internazionali, come il Campionato Europeo di Softball di Bollate. Gli operatori e i volontari dell’Associazione avranno modo di informare il pubblico sulle diverse iniziative e possibilità di sostegno attraverso l’allestimento di appositi stand, ma anche le atlete e gli atleti saranno direttamente coinvolti, chiamati a indossare le maglie ‘firmate’ AISLA in occasione della presentazione in campo d’inizio partita. 

Una partnership dalla quale entrambe le parti traggono il vantaggio di moltiplicare la propria efficacia di comunicazione, con l’obiettivo comune di far sì che sempre più persone conoscano e scelgano la possibilità di contribuire alla lotta contro la SLA.

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi